Cani Pastore

Lavorare con cani pastore

Gli allevatori in tutto il mondo fanno affidamento sui cani pastore per proteggere il bestiame dai predatori. In molti casi la presenza di cani sembra aiutare a tenere i lupi lontani, in altri il cane gioca un ruolo più attivo avvertendo i pastori della presenza di predatori nelle vicinanze.

dog_stoneybrook working dogs

L’abilità di un cane pastore nella protezione del bestiame è in parte il risultato di caratteristiche genetiche e un’attenta riproduzione e in parte il risultato della socializzazione e l’addestramento. Socializzare e tenere in contatto il cane con il bestiame sin da piccolo è cruciale. Cani alla catena non sono in grado di proteggere dai lupi. Per proteggere efficacemente i cani devono essere lasciati liberi, loro scelgono di vivere con il bestiame e di proteggerlo perché sono stati abituati a socializzare con esso, sin da cuccioli.

I cani non dovrebbero essere incoraggiati a cercare di inseguire o attaccare i lupi. Un cane a cui è permesso di inseguire si allontanerà dal gregge e si troverà nella situazione di scontro uno a uno con il lupo,nella quale avrebbe la peggio. In una situazione con un grande numero di animali e una vasta area da proteggere l’allevatore avrà bisogno di più cani rispetto ad una situazione più limitata e gestibile. Un allevatore che ha più cani registra un minor numero di attacchi predatori rispetto a coloro che lavorano con un solo cane. I lupi, in particolare quelli solitari tendono ad evitare gli incontri con altri branchi di lupi e sembrano percepire tanti cani insieme come un altro branco di lupi.

Sebbene l’uso di molti cani sia raccomandato, c’è un limite al numero di cani che si possono utilizzare. Alcuni allevatori rilevano che quando vengono usati cinque cani o più, diventano più interessati alla socializzazione reciproca che alla protezione del gregge. Come regola generale, più cani sono più efficaci, ma le caratteristiche individuali dei cani giocano un ruolo critico nella loro abilità di lavorare insieme come gruppo.

Allevare e addestrare cani pastore

livestock_dogs_pups

Se decidi di allevare e addestrare il tuo cane pastore da cucciolo è cruciale che esso sia ben socializzato con il gregge. Per prevenire la predazione attraverso l’uso dei cani pastore è vitale una conoscenza dei metodi di addestramento e gestione, ed il modo con cui applicare questo metodo alla propria attività. Contattaci per consigli, visite o maggiori informazioni.

Seguendo queste linee guida di addestramento permetterai ai tuoi cani di imparare importanti lezioni durante il periodo del loro sviluppo nel quale sono più ricettivi verso le persone e il bestiame che dovranno proteggere.

  • Gli esperti consigliano di tenere i cani nel recinto con il bestiame sin da piccoli.
  • Rimproverare prontamente il cane che esce dal recinto e ricondurlo con il bestiame.
  • Minimizzare la manipolazione e le coccole del cane da guardia, non trattarlo come animale domestico. Un buon cane deve accorrere al richiamo e permettere al padrone di maneggiarlo (per vaccini e altre cure necessarie) ma non dovrebbe cercare attenzioni dalle persone.
  • Alimentare i cuccioli con cibo per cani.
  • Non prevedere cucce, eccetto che in condizioni climatiche estreme. Incoraggiare invece i cuccioli a dormire con il bestiame sul foraggio.
  • Quando i cuccioli sono abbastanza grandi permettergli di accompagnare il bestiame al pascolo.
  • Scoraggiare comportamenti inaccettabili come inseguire il bestiame o combattere o tirare la lana, rimuovere immediatamente i cani che persistono in atteggiamenti aggressivi verso il bestiame.

dog