Gestione degli Attrattivi

Se un animale fa qualcosa, lo chiamiamo istinto, se noi facciamo la stessa cosa per la medesima ragione, la chiamiamo intelligenza. – Will Cuppy

Non invitare gli orsi a cena!

black bear picnicn table _bear smar soc

Orso nero condizionato dal cibo.
Ph: Bear Smart Society

E’ più facile tenere lontano cibo potenziale da un orso selvatico che insegnare ad un orso cibo-condizionato a stare lontano dal cibo non naturale che ha imparato a mangiare. Nelle comunità visitate dagli orsi la gente deve rimuovere le attrattive per gli orsi.

Ecco come non attrarre gli orsi

  • Rimuovere la piante che agli orsi piace mangiare, specialmente se crescono in luoghi in cui non vogliamo vedere orsi. Se hai dei dubbi, siamo lieti di organizzare una visita del sito e dare consigli.
  • Rimuovere o controllare le bacche e i frutti prodotti da alberi e cespugli, nelle aree dove gli orsi non sono benvenuti.
  • Sostituire le piante produttrici di bacche con altre piante autoctone non produttrici.
  • Usare recinzioni elettriche per prevenire l’ingresso in orti, giardini e aree di compostaggio.
  • Raccogliere frutti e ortaggi, quando maturi, permette agli stessi di non accumularsi sul terreno
  • Non applicare fertilizzanti animali (ricavati da ossa o pesce) sul terreno.
  • Evitare di seminare in giardino il trifoglio.
  • Tenere l’erba tagliata e senza denti di leone, uno dei cibi amati dagli orsi.
  • Tenere il compostaggio esterno pulito e senza odori, evitando di mettervi pesce, ossa, uova e prodotti quotidiani, puoi aggiungere lime per ridurre l’odore e sveltire la decomposizione.
  • Ritirare le mangiatoie degli uccelli quando gli orsi sono attivi.

Evitare queste attrattive è il modo migliore per tenere gli orsi al sicuro, prevenire i danni alle proprietà, ed evitare la perdita di orsi all’interno della loro già esigua popolazione. Il nostro progetto di ripulire gli orti o i frutteti abbandonati, sostituendo gli indesiderati alberi da frutta con altri autoctoni non da frutta, per prevenire il fatto che l’orso sia tentato di entrare nei villaggi ed aiutare i residenti a capire cosa possono fare, sono parti importanti del nostro lavoro di conservazione dell’Orso Marsicano. Se vuoi aiutare e rendere la tua comunità sicura dagli orsi o vuoi che qualcuno del nostro gruppo ti contatti per predisporre un piano di gestione per la tua fattoria o la tua comunità, per favore contattaci.

Le soluzioni buone, migliori e ottime per prevenire i problemi con orsi e lupi.

Frutteti

BENE MEGLIO OTTIMO
Rimuovere la frutta caduta sul terreno. Rimuovere tutti i frutti a maturazione. Proteggere i frutteti e gli orti, fuori dei villaggi, con protezione elettrica.

Alveari

BENE MEGLIO OTTIMO
Non posizionare gli alveari negli habitat principali dell’orso, come in zone ricche di bacche o ripariali. Non posizionarli in tarda primavera, quando l’altro cibo naturale non è abbondante. In aggiunta alle buone pratiche, posizionare gli alveari su piattaforme sollevate di almeno tre metri da terra. Tenere le arnie legate insieme con filo di ferro. In aggiunta alle buone pratiche usare la difesa elettrica.

Orti

BENE MEGLIO OTTIMO
Raccogliere le verdure quando sono mature. In aggiunta alle buone pratiche, evitare di piantare patate, tuberi e carote, che sono attraenti per gli orsi. Non utilizzare fertilizzante animale o repellenti per i cervi. Difesa elettrica.

Compostaggio

BENE MEGLIO OTTIMO
Tenere il compost pulito e senza odori, usando calce e materiale marrone e rimestarlo spesso. In aggiunta alle buone pratiche non compostare mai carne, pesce, grassi o avanzi quotidiani (inclusi prodotti con latte o pane). Posizionare il compost ben lontano dalla foresta. Usare i sistemi elettrici a difesa del compostaggio comunale o un vermi-compostaggio da interno. Compostare solo rifiuti da giardino o cortile ( erba tagliata e foglie).

Bestiame

BENE MEGLIO OTTIMO
Rientrare il piccolo bestiame di notte. Sistemare ovili e stalle lontani dalle aree forestali. Rimuovere le carcasse dalla proprietà. In aggiunta alle buone pratiche usare animali da guardia, ad esempio, cani. In aggiunta alle buone pratiche, usare la difesa elettrica del bestiame ed usare animali da guardia per una protezione aggiuntiva.